Serve la prescrizione dello specialista per avere l’iva al 4%? Basta la prescrizione del medico curante? Nella sua risposta a un interpello, l’Agenzia delle Entrate fa il punto sull’iva al 4% su sussidi disabili e certificazioni necessarie oltre a quella di handicap grave
Tra le agevolazioni fiscali per persone disabili più utilizzate, c’è quella dell’iva al 4% anziché al 22% su tutta una serie di ausili e prodotti.
Per poter accedere a tale agevolazioni è necessario essere in possesso delle certificazioni che attestano di averne diritto (es. lo stato di handicap grave, il collegamento funzionale tra il sussidio e la menomazione ecc.) . A proposito di tali certificazioni, segnaliamo una recente risposta resa dall’Agenzia delle Entrate, al quesito di un contribuente in merito alla validità delle certificazioni rilasciate dal medico che ha prescritto l’ausilio…

LINK   https://www.disabili.com/legge-e-fisco/articoli-legge-e-fisco/legge-104-il-punto-sulle-certificazioni-necessarie-per-l-iva-al-4-su-sussidi

L’istituzione di un tavolo di confronto a livello centrale sulle questioni inerenti la disabilità e il miglioramento delle prestazioni e dei servizi sia in tema di invalidità civile, stato di handicap ai sensi della Legge 104 e disabilità ai fini scolastici e lavorativi, sia rispetto ad altre prestazioni assistenziali e di previdenza che impattano direttamente sulla vita delle persone con disabilità: è l’esito del protocollo sottoscritto nei giorni scorsi con l’INPS, da ANFFAS, ANMIC, ENS e UICI, alla presenza dei vertici dell’Istituto, a partire dal presidente Tridico…

LINK  http://www.superando.it/2021/09/10/disabilita-un-tavolo-di-confronto-con-linps-su-prestazioni-e-servizi/

È un percorso didattico gratuito finalizzato alla sensibilizzazione degli alunni sui temi della solidarietà e della generosità, ideato da AIFR – Associazione Italiana di Fundraising per il movimento GivingTuesday Italia e supportato dal programma Starling Collective promosso da GivingTuesday Global. È strutturato in schede didattiche, scaricabili gratuitamente

Obiettivo?

Promuovere e diffondere una vera cultura della solidarietà e del dono attraverso un percorso educativo e azioni concrete di collaborazione, favorendo così la crescita umana e la formazione degli alunni.

A chi è rivolto?

Agli insegnanti delle scuole secondarie di primo grado e di secondo grado, ma anche e soprattutto agli alunni che parteciperanno al percorso…

LINK  https://givingtuesday.it/a-scuola-di-generosita/?utm_source=phplist283&utm_medium=email&utm_content=HTML&utm_campaign=Al+via+il+progetto+%22A+scuola+di+generosit%C3%A0%22%21

di Stefania Stellino

«Un’altra grande occasione che speriamo sia solo “rinviata”, non volendo neppure pensare a un’occasione “persa”, per rendere un po’ più concreta l’inclusione»: lo scrive Stefania Stellino, a proposito della Sentenza con cui il TAR del Lazio ha sostanzialmente annullato il Decreto Interministeriale che aveva fissato i nuovi modelli di PEI (Piano Educativo Individualizzato) per gli alunni e le alunne con disabilità e le relative Linee Guida. E aggiunge: «Costruiamo su solide basi un futuro migliore. Per tutti. Ma iniziamo a costruire. Il tempo non è nostro alleato!»…

LINK   http://www.superando.it/2021/09/17/scuola-unoccasione-che-si-spera-sia-soltanto-rinviata/

Da dott. Sandro Burdo – Responsabile Scientifico Associazione Liberi di Sentire Onlus

“I Livelli Essenziali di Assistenza del 2017 (LEA), sono tutt’ora bloccati perchè le aziende audioprotesiche rifiutano le gare d’appalto e richiedono un ritorno alla normativa del 1999 (!!!) così come deliberato recentemente dalla Regione Sicilia.

Nulla di più folle !!

In realtà alcune motivazioni del rifiuto del nuovo non sono così sbagliate, però sembra che tutti si impegnino più a bloccare il nuovo che non a superare il vecchio.

Non sto qui ad elencare le criticità rilevate, ma tutto nasce dal fatto che si mantengono le gare che ricercano il miglior prodotto invece che il prodotto che garantisca i requisiti minimi di qualità.

Qui sotto riporto la proposta dell’Associazione Italiana Liberi di Sentire onlus per poter finalmente effettuare delle gare che dovrebbe accontentare tutti ovvero: le istituzioni, i fornitori ed i pazienti.

TIPO DI GARA Si propone un accordo quadro che veda come vincitore l’offerente economicamente più vantaggioso per prodotti di cui si richiedono i requisiti minimi di qualità. Saranno poi ammessi alla fornitura tutti coloro che accetteranno di adeguarsi all’offerta del vincitore.

FORNITORI Potranno partecipare tutti coloro che garantiscano i requisiti tecnici per l’accreditamento pubblico e che siano in grado di fornire i prodotti ed i servizi descritti nel capitolato tecnico. Per quanto riguarda le garanzie economiche queste potranno essere presentate anche da gruppi di fornitori riuniti, ad esempio, in cooperativa.

CAPITOLATO TECNICO Il capitolato tecnico prevede quattro tipi di forniture identificate in base alla classificazione in potenza delle protesi acustiche e completata dalla descrizione del numero di canali, dei sistemi di compressione, di filtraggio e dalla dichiarazione della qualità di riproduzione. Si tratta di una classificazione limitata alle   caratteristiche minime di amplificazione. Ogni fornitura dovrà prevedere un numero minimo di sedute di fitting.

RICONDUCIBILITÀ I fornitori potranno procurare anche protesi con caratteristiche superiori a quelle di base, dietro richiesta specialistica e basandosi sull’art.13 comma 5 dei LEA 2017. Tali forniture dovranno essere regolate da appositi tariffari che ne definiscano i prezzi massimi.

È nostra opinione che la presente proposta, data la semplicità di attuazione, debba essere presa in considerazione per superare una criticità in atto da troppo tempo”.

LINK http://www.liberidisentire.it/chi-siamo1/index

Zucco Sara, studentessa dell’Università Cattolica di Milano.
“Come da accordo con la Presidente Emilia Tinelli Bonadonna, ho strutturato un questionario che rientrerà nel materiale per la stesura della mia tesi di laurea in Consulenza Pedagogica per la Disabilità e la Marginalità, allego qui di seguito il questionario che, gentilmente, chiedo alle famiglie in cui è presente un figlio con disabilità uditiva così da poter raccogliere i dati e poi poterli analizzare.

(Se ci dovessero essere problemi nella visualizzazione fatemi sapere)” szucco22@gmail.com

“Il questionario seguente ha l’obiettivo di indagare come le famiglie in cui vi è la presenza di un figlio con sordità percepiscono il confronto e sostegno con la società del giorno d’oggi.

Un ulteriore scopo è quello di comprendere come viene gestita la relazione familiare con la presenza di questo tipo di disabilità.
Attraverso questo strumento ci si propone, a partire proprio dalle vostre esperienze di vita, di comprendere le necessità e i bisogni di una famiglia che interagisce con una “disabilità invisibile” come la sordità.
Il questionario è assolutamente ANONIMO e avrà breve durata (massimo 10 minuti), vi ringrazio anticipatamente della vostra disponibilità”.

 https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdazyV8RdMv_6cwdabBrC-N3WeMEQzqTBFX4YT7GjwISGeaeg/viewform?vc=0&c=0&w=1&flr=0

 

Il CNS Coordinamento Nazionale Sordità è un raggruppamento temporaneo composto da gruppo di Associazioni che rappresentano le persone affette da sordità di ogni tipo, in particolare quella neurosensoriale congenita grave e profonda, e le loro famiglie. Diverse Associazioni aderenti sono presenti nelle varie regioni italiane da decenni e hanno potuto assistere alla grande evoluzione della scienza medica e della tecnologia che hanno permesso di trattare con ottimi risultati anche le sordità più invalidanti. Altre associazioni sono più recenti e alcune sono nate a sostegno di Centri di Audiologia.

Tutte le Associazioni aderenti al CNS collaborano da sempre con i medici specialisti nella sordità, i genetisti, i ricercatori, gli esperti di neuroscienze e di ingegneria biomedica che stanno portando avanti le conoscenze sull’organo dell’udito, sulle sue patologie e sulle conseguenze per lo sviluppo cognitivo e del  linguaggio testimoniando l’efficacia di questa evoluzione che viene utilizzata sia per i propri figli, sia a livello personale. 

Aderiscono al raggruppamento temporaneo: Genitori Tosti in Tutti i Posti APS Onlus; AFMU Associazione Famiglie Minorate dell’Udito Treviso; Associazione Sordi Antonio Provolo; ALI Associazione Ligure Ipoudenti; Associazione Effetà; ASI Affrontiamo la Sordità Insieme; Associazione Tramandare; AGFA Associazione Grossetana Famiglie Audiolesi; ANS Associazione Nazionale Sordi; FIADDA CAPITANATA;  ALFA Associazione Lombarda Famiglie Audiolesi; FIADDA SALENTO; AGUAV Associazione Genitori ed Utenti Audiovestibologia Varese ODV – ETS; FIADDA UMBRIA; FIADDA CAMPANIA; APIC Associazione Portatori di Impianti Cocleari 

In allegato

PDF Presentazione CSN

Presentazione ad ANSA

presentazione CSNCNS-ANSA-Salvi-23agosto2021

Fruibilità dei permessi L. 104/1992 e Smart Working

I permessi della legge 104/1992 sono fruibili anche in modalità agile (cd. smart working):

con nota n.7152 del 26 aprile 2021 l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha chiarito che i tre giorni di permesso mensile previsti per l’assistenza ai familiari disabili (art. 33, comma 3 della L. 104/92) possono essere fruiti frazionati a ore anche durante il lavoro agile.

L’Ispettorato ribadisce che se da un lato è stata rappresentata la difficile compatibilità della fruizione oraria con il lavoro agile (atteso che il lavoro agile è, per sua definizione, svincolato da vincoli di orario), dall’altro si è rappresentata la non esclusione della fruibilità frazionata – e dunque la possibilità di fruirne – ove il lavoratore ritenga, secondo le proprie valutazioni, che le proprie esigenze personali, per le quali si fruisce del permesso, non siano compatibili con la propria organizzazione in modalità agile…

LINK   http://associazioneincerchio.com/permessi-l-1041992-aggiornamenti-e-novita/

Intervista a Massimo Rolla

Acquisito all’inizio di quest’anno dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e caratterizzato ora come Centro Studi Giuridici, il portale HandyLex propone una serie di servizi nell’àmbito dei diritti delle persone con disabilità. Ne parliamo con il responsabile, l’avvocato Massimo Rolla…

LINK  http://www.superando.it/2021/07/22/il-nuovo-centro-studi-giuridici-handylex/

Gas, energia elettrica, telefoni, internet, canone RAI, IMU e tassa sui rifiuti TARI: a fornire un vero e proprio elenco ragionato delle agevolazioni tariffarie su tali servizi, rivolte alle persone con disabilità, specificando chi e come ne abbia diritto, è il Servizio Legale dell’Associazione InCerchio. Ne suggeriamo senz’altro la consultazione ai Lettori e alle Lettrici…

LINK  https://www.superando.it/2021/07/05/le-agevolazioni-tariffarie-sui-servizi-per-le-persone-con-disabilita/

Link InCerchio: http://associazioneincerchio.com/agevolazioni-tariffarie-per-le-persone-con-disabilita-su-vari-servizi/