I dispositivi devono essere conformi alle norme europee e serve lo scontrino parlante. Se ne parla sul Corriere Salute in edicola gratis con il Corriere della Sera giovedì 21 gennaio

di Sara Bettoni

“Pubblichiamo in anteprima parte di un articolo del nuovo «Corriere Salute». Potete leggere il testo integrale sul numero in edicola gratis giovedì 21 gennaio oppure in Pdf sulla Digital Edition del «Corriere della Sera».”

Le mascherine non sono tutte uguali di fronte al nuovo coronavirus e nemmeno al momento della dichiarazione dei redditi. Dopo quasi un anno d’emergenza sanitaria abbiamo imparato a capire quali ci proteggono meglio dal contagio, quali sono invece più «leggere» ma meno efficaci nel fare da barriera alle particelle che possono veicolare il virus. Insieme alle mascherine, altri alleati utili a difenderci sono i gel disinfettanti per le mani, le visiere o i camici, i guanti usa e getta. Per questo materiale che dall’inizio del 2020 stiamo acquistando in abbondanza è possibile chiedere una detrazione, ovvero uno «sconto» sulle imposte da pagare, a patto però che rientri nelle categorie individuate dal Ministero della Salute…

LINK  https://www.corriere.it/salute/21_gennaio_20/sul-corriere-salute-protezione-covid-cosa-si-puo-detrarre-tasse-604a1640-58b9-11eb-9753-e0ea6e647f4a.shtml

No Barriere alla Comunicazione del Comune di Milano, ha organizzato da lunedì 25 gennaio dalle ore 15,30 su piattaforma Google Meet un aiuto per i compiti ai ragazzi sordi.

L’iscrizione è obbligatoria:  PSS.ServSordi@comune.milano.it  Cellulare 3493573889

Sarà davvero una svolta per il processo inclusivo della scuola? «Io credo proprio di sì, ma il cambiamento – come sempre diciamo – dipende anche da ciascuno di noi. Bisognerà rafforzare l’equipaggio, ma un primo giro di boa è stato compiuto»

Riceviamo come componenti dell’Osservatorio i documenti dagli Uffici del Ministero. Sono stati pubblicati così, in fretta e furia, in piena crisi di Governo, i nuovi modelli di PEI (uno per ogni ordine di Scuola) e le relative Linee guida del Ministero dell’Istruzione di concerto con il Ministero dell’Economia. Dopo mesi di silenzio dopo l’iniziale approvazione in Osservatorio (in attesa di un passaggio al Ministero dell’Economia che avrebbe dovuto approvare e legittimare le proposte), completamente “presi” dall’emergenza Covid-19 e relativo avvio del nuovo anno scolastico, si è scelto l’inizio del 2021 come segnale di ripartenza e di cambiamento (almeno speriamo!)…

LINK  http://www.vita.it/it/article/2021/01/14/nuovo-pei-svolta-o-regressione/157981/

Il Ministero dell’Istruzione ha trasmesso alle scuole il nuovo modello di piano educativo individualizzato, che dovrà essere adottato per il prossimo anno scolastico. Resta la criticata tabella che quantifica le ore di sostegno per l’anno dopo in base al debito di funzionamento rilevato a fine anno scolastico. GLO spodestato sulle quantificazione delle ore di assistenti alla comunicazione e all’autonomia

Il nuovo modello nazionale per il PEI, il Piano Educativo Individualizzato per alunne e alunni con disabilità è stato inviato questa mattina agli Istituti scolastici, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado, insieme ad apposite Linee Guida…

LINK  http://www.vita.it/it/article/2021/01/13/ecco-il-nuovo-pei-critiche-allautomatismo-per-quantificare-le-ore-di-s/157966/

di Salvatore Nocera

«Da più parti – scrive Salvatore Nocera – alcuni studiosi e operatori della scuola osannano i nuovi modelli di PEI (Piani Educativi Individualizzati) per gli alunni e le alunne con disabilità, come una grande conquista pedagogica epocale, altri studiosi e operatori scolastici ne parlano malissimo. Credo invece che il giudizio debba essere prudente, all’insegna di un’approvazione generale dei contenuti introdotti, ma anche evidenziando ciò che ancora manca o che non è ancora sufficientemente chiaro e lavorando per far sì che vengano apportate le necessarie modifiche correttive»…

Link http://www.superando.it/2021/01/19/niente-integralismi-sui-nuovi-piani-educativi-individualizzati/

Di FISH – Federazione italiana per il superamento dell’handicap

“Nel decreto ritroviamo alcune conferme rispetto alle istanze presentate dalle Associazioni in questi ultimi intensi mesi di confronto; alcune, però, sono mancanti”.

È stato trasmesso mercoledì 13 gennaio dal Ministero dell’Istruzione, alle scuole di ogni ordine e grado, il nuovo modello di piano educativo individualizzato (PEI) che dovrà essere adottato per il prossimo anno scolastico. Tutte le informazioni utili si ritrovano all’interno di un sito internet dedicato

LINK https://personecondisabilita.it/page.asp?menu1=5&notizia=10158

I nuovi modelli di PEI e le modalità di assegnazione delle misure di sostegno

Con il decreto interministeriale 29 dicembre 2020, n. 182 sono definite le nuove modalità per l’assegnazione delle misure di sostegno, previste dal decreto legislativo 66/2017, e i modelli di piano educativo individualizzato (PEI), da adottare da parte delle istituzioni scolastiche…

LINK  https://www.istruzione.it/inclusione-e-nuovo-pei/

Il Decreto interministeriale LINK https://www.istruzione.it/inclusione-e-nuovo-pei/decreto-interministeriale.html

Documenti di accompagnamento LINK https://www.istruzione.it/inclusione-e-nuovo-pei/doc_acc.html

Attività di formazione LINK https://www.istruzione.it/inclusione-e-nuovo-pei/att_form.html

Domande e risposte – form domande

LINK https://www.istruzione.it/inclusione-e-nuovo-pei/faq.html

Fin dall’inizio della pandemia, Razer è stata proattiva nella lotta contro il COVID-19, con la conversione dei propri impianti di produzione per la realizzazione di mascherine mediche e la donazione di 1 milione di mascherine chirurgiche agli operatori sanitari nell’ambito dell’iniziativa Razer Health. Ora l’azieda presenta la mascherina intelligente multiuso del Project Hazel, per far fronte alla crescente enfasi su igiene e rischi sanitari imprevisti, nonché alle questioni ambientali legate alle mascherine monouso, valorizzando al contempo le funzionalità di una protezione personale multiuso…

LINK  https://www.gamesvillage.it/7041407/project-hazel-razer-svela-le-sue-mascherine-anti-covid/

di Chiara Bucello

«Sono nata sorda e non si sa perché – scrive Chiara Bucello -, ma la sordità mi fa vedere il mondo con occhi diversi, permettendomi di distinguere le persone “tossiche e nocive” da quelle semplici e positive. Vorrei far capire a tutti che la mia disabilita non deve creare né disagio né compassione: le difficoltà sono tante, ma sono mie e le affronto quotidianamente…

LINK   https://www.superando.it/2021/01/12/il-nemico-non-e-la-sordita-ma-lignoranza/

LINK video https://www.instagram.com/tv/CIDh1skFfdE/?igshid=19qart59beuqi

 

Il Consiglio Direttivo, con la Presidente Emilia Tinelli Bonadonna, rivolge alla famiglia de Miranda le più sentite condoglianze, ricordando che Elena de Miranda è stata una delle socie fondatrici della nostra associazione con il marito Mario che ne è stato Presidente dal 1992 al 1995.

Hanno fondato a.l.f.a. sono stati un gruppo di genitori coraggiosi e innovatori  che affrontavano da pionieri la protesizzazione precoce, la riabilitazione alla parola e l’inserimento nella scuola di tutti, adoperandosi per avere i necessari riconoscimenti legislativi e economici e sostenere la ricerca in campo tecnologico e riabilitativo.

Ricordiamo in particolare che Marina Tavassi Testoni, primo presidente dell’associazione, ha pubblicato la prima raccolta delle leggi sulla disabilità e si è adoperata per il riconoscimento dell’indennità di frequenza (legge 289/90).

Si deve ad Elena de Miranda il primo notiziario di a.l.f.a. che vi alleghiamo in pdf    Notiziario anno 1 n 1

Cogliamo l’occasione per ricordare tutte le persone che in data 20 giugno 1985, hanno firmato l’atto costitutivo di a.l.f.a.:  Bonizzi Ubaldina in Rimoldi, Cozzi Silvana in Bezzini,  Gnecchi Ruscone Elena in De Miranda,  Ignesti Renata in Paoli,  Molteni Silvia in Parini, Nadai Adriana in Bacci, Onorato Maddalena detta Magda, Pedrinelli Giuliana in Galli, Portico Gloria in Gancia, Sarullo Pietronilla in Di Giovanni,   Scotto di Carlo Marcello, Tavassi Marina in Testori, Tinelli di Gorla Daria in Rocca,  Vlah Marino.

Allegati